MORREALE SABRINA, Sintesi collettiva

L’opera vuole trasmettere le molteplici sfaccettature della vita di Antonio Gramsci, il vissuto, le professioni esercitate e le idee in continuo divenire. Questa poliedricità è tradotta graficamente in ogni suo elemento come una stratigrafia storica ed è presentata  nella forma circolare, che conferisce alla narrazione unitarietà. La scelta della seta  rimanda ai fazzoletti dei partigiani, stabilisce ordine e armonia in una fluida interezza. Piegando la composizione in modi differenti si possono osservare diverse storie contemporaneamente, in maniera sintetica e puntuale, così che comporre l’intera figura di Antonio Gramsci sarà più facile.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *