BRUNELLI IVAN, QUATTROCOLO FABIO, Il peso della parola

Istruitevi perché avremmo bisogno di tutta la nostra intelligenza, agitatevi perché avremmo bisogno di tutto il nostro entusiasmo (A. Gramsci, L’Ordine Nuovo,1919)”.

L’opera vuole essere una metafora del monito di Antonio Gramsci: le mobilitazioni frantumano gli ostacoli rappresentati dallo specchio, ma è necessaria la cultura per progredire, per affermare le proprie lotte, con la sua carica che infrange metaforicamente la barriera che separa le persone dai propri diritti.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *