ACQUAFRESCA IRENE, BELLUCCI ANDREA, BONAUDO LUCREZIA, MALKU ANDI, Tessere (passato, presente, futuro)

L’opera vuole rappresentare il pensiero di Antonio Gramsci nella sua capacità di tessere un legame tra il passato e il presente, dove vive tuttora restituendosi alle nuove generazioni in un tributo perenne. Il filo di ferro è metafora di questo intreccio che unisce luoghi e soggetti in ogni parte del mondo. I colori rosso, nero e giallo sono stati scelti, come simboli dell’immaginario legati al periodo e alla figura di Antonio Gramsci.

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *